Home Camere Servizi Colazione Foto Listino Offerte Dove siamo Contatti
Hotel Ambasciata Riccione
Preventivo

Mondaino.

Castello di Mondaino Mondaino venne fondata dagli Etruschi ed in Età Romana divenne famosa per la presenza di un tempio dedicato a Diana, dea della caccia e dei boschi che ricoprivano in abbondanza questo monte. Secondo diversi studiosi della zona risale a tale periodo il primo ed originarlo nome della terra di Mondaino, "Vicus Dianensis", appellativo che mantenne fino quando, con l'avvento del Cristianesimo, fu sostituito con "Mons Damarum" e poi con "Monte Daino" (per via degli animali che in grande quantità popolavano i boschi della zona).

Alla caduta dell'Impero Romano, in Età Longobarda, venne edificata una delle più antiche pievi del Riminese, dedicata a S. Apollinare Martire.

Dopo il Mille, si verificò anche in queste zone un intenso risveglio economico, che ebbe il suo fulcro nell'intensificarsi dei traffici commerciali e nell'apertura di fiere e mercati. Mondaino fu uno del primi castelli di Romagna che istituì un mercato settimanale per il commercio di sale minerale e per i prodotti di artigianato locale.

Mondaino fra la Chiesa e i Malatesta.

Palio del Daino Nel 1289 Mondaino, insieme ad altri castelli del Riminese, si ribellò ad Urbino, passando dalla parte dei Malatesta. San Francesco, di passaggio per queste lande, fondò sul Monte Formosino un monastero che resterà per molti secoli un importante centro spirituale: in questo stesso luogo, nel 1723 vestirà l'abito francescano Lorenzo Ganganelli, futuro papa con il nome di Clemente XIV.

Durante questo periodo, quella di Mondaino è
una storia di battaglie e di assedi ad opera dei Malatesta di Rimini, dei Montefeltro di Urbino e degli alleati della Chiesa che aspramente si contendono i crinali delle colline, strategicamente irrinunciabili.

Nel 1516 venne assassinato, nella "maledettissima Rocca", Giovanni Muzzarelli, il poeta prediletto della corte urbinate di Guidobaldo da Montefeltro e protetto del Bembo e dell'Ariosto. Di origini mantovane, aveva chiesto ed ottenuto dal Papa il governatorato della Rocca di Mondaino.

Nel 1532 Mondaino passò per alcuni mesi sotto i Medici di Firenze. Le terre di Mondaino rimasero di proprietà della Chiesa sino al 1797, quando divennero parte integrante della Repubblica Cisalpina, sotto l'occupazione di Napoleone Bonaparte.

Con il Congresso di Vienna del 1815, Mondaino venne restituita alla Chiesa.

Finalmente poi le truppe piemontesi l'11 settembre 1860 passarono il confine dello Stato della Chiesa, presso Cattolica e presso Mondaino, ed invasero le Marche per ricongiungersi a Garibaldi che combatteva al Sud. Da quel momento in avanti la storia di Mondaino seguì le vicende del Regno d'Italia: a tale proposito è bene ricordare che lo stesso Garibaldi reclutò personalmente alcuni giovani mondainesi per le sue campagne.

Nella storia mondainese di quel periodo resta famoso il nome del garibaldino Cesare Amadei, il quale partecipò a diverse campagne risorgimentali: la sua camicia rossa è tutt'ora conservata all'interno del Municipio di Mondaino.

Ogni estate, durante il mese di agosto, nell'antico borgo si tiene il medievale "Palio del Daino": tre giorni in costume, tra tabernae e tornei, dedicati a rivivere il fascino della vita intorno all'Anno Mille.

Photogallery.

Camera Hotel Ambasciata Riccione Bagno privato Camera Hotel Ambasciata Panorama Riccione esterno buffet colazione

Offerte.

Chiedi un preventivo!

Per pernottamento e prima colazione.

Campi con asterisco obbligatori.

Nome e cognome *

Email *

Località

Telefono

Testo della comunicazione *

Autorizzazione trattamento dati personali

Leggi l'informativa sulla Privacy

Invia Reset

Riviera Romagnola.

La Riviera Romagnola è da sempre il simbolo dell'estate per coloro che non vedono l'ora di trascorrere le vacanze al mare, in uno degli alberghi della costa adriatica. Perché gli hotel della Riviera rappresentano l'ideale più autentico di vacanze in Romagna.  »

Attrazioni turistiche Riccione Entroterra


 
Copyright © Hotel Ambasciata - Tutti i diritti riservati   |    Privacy policy   |    Cookie Torna a inizio pagina