Home Camere Servizi Colazione Foto Listino Offerte Dove siamo Contatti
Hotel Ambasciata Riccione
Preventivo

Saludecio.

Saludecio, vista panoramica È tradizione far risalire l'origine del luogo a Traiano Decio, imperatore romano che avrebbe trovato scampo sulle colline, edificando la propria abitazione: di qui "salus Decii" o "saltus Decii".

Altra ipotesi, ottocentesca, è quella di considerare Saludecio un nome derivato dal Santo titolare della Vecchia Pieve: San Laodicio, che in volgare compare come Sanlodeccio in una novella del "Decameron".


Chiesa, Malatesta e Montefeltro.

Saludecio Il primo documento che attesta l'istituzione civile e religiosa è del 1014, anno in cui il Plebato era soggetto alla Chiesa riminese. Quest'ultima nel 1231 aveva diritti baronali su vari castelli della diocesi, compreso quello di Saludecio, lungamente conteso dal Comune di Rimini nel corso del XIII secolo.

È sul finire del '200 che vive ed opera il Beato Amato Ronconi, il cui corpo è conservato nella Chiesa Parrocchiale di S. Biagio. Francescano del terzo ordine, fondò l'ospedale di Santa Maria di Monte Orciale, luogo di tappa e ricovero per tutti i pellegrini posto sull'importante strada medievale per Roma. In questo periodo prese corpo quel processo di militarizzazione del territorio che troverà ulteriori sviluppi nei secoli XIV e XV, quando al Comune di Rimini subentrerà la Signoria dei Malatesta.

Per tutto il XV secolo la storia del paese si intreccia con le lotte di potere fra i due più noti ed illustri contendenti: Sigismondo Malatesta e Federico da Montefeltro.

Nel 1469 il castello è ripreso da Roberto, figlio di Sigismondo, e quindi nel 1482 da Pandolfo, figlio di Roberto; quest'ultimo lo perde ad opera dei Veneziani.

Dopo il breve dominio della Repubblica di Venezia, Saludecio torna per alcuni anni al Comune di Rimini.

Dal 1517 passa sotto la giurisdizione di Francesco Maria Della Rovere, per poi entrare definitivamente a far parte dello Stato Pontificio dal 1524. In questo secolo vissero Publio Francesco Modesti, Sebastiano Serico ed alcuni umanisti che diedero un grande impulso alla vita culturale e politica del paese.

Nella seconda metà del '700, anche qui, come in tutto lo Stato Pontificio, si comincia ad avvertire il disagio dovuto alla crisi finanziaria ed alla mancanza di riforme economiche e politiche, il tutto aggravato dalla carestia del 1776 e dal terremoto del 1786.

Saludecio, dopo aver nominato il 24 giugno 1859 la Giunta provvisoria di Governo, diventa, con la proclamazione del Regno d'Italia, capoluogo di Mandamento della Valconca.

Ogni estate, nel mese di luglio, Saludecio ospita un importante evento dedicato al secolo diciannovesimo: "L'Ottocento Festival".

Photogallery.

Camera Hotel Ambasciata Riccione Bagno privato Camera Hotel Ambasciata Panorama Riccione esterno buffet colazione

Offerte.

Chiedi un preventivo!

Per pernottamento e prima colazione.

Campi con asterisco obbligatori.

Nome e cognome *

Email *

Località

Telefono

Testo della comunicazione *

Autorizzazione trattamento dati personali

Leggi l'informativa sulla Privacy

Invia Reset

Riviera Romagnola.

La Riviera Romagnola è da sempre il simbolo dell'estate per coloro che non vedono l'ora di trascorrere le vacanze al mare, in uno degli alberghi della costa adriatica. Perché gli hotel della Riviera rappresentano l'ideale più autentico di vacanze in Romagna.  »

Attrazioni turistiche Riccione Entroterra


 
Copyright © Hotel Ambasciata - Tutti i diritti riservati   |    Privacy policy   |    Cookie Torna a inizio pagina